E’ scomparso il signor Alessandro

Iniziava così un avviso incollato per strada, su un muro. Non ho letto altro. Ho pensato a quanto è sorprendente e diverso da come forse lo immaginiamo il mondo nel quale viviamo.
Cellulari, videocamere (web e non) piazzate e piazzabili ovunque, instant messaging, push mail, satelliti, social networking, condivisione (risorse del computer, risorse di rete, foto, video, pensieri, blog).
Città super illuminate, addirittura stelle difficili da vedere per l’illuminazione notturna e continua della Terra.
Sembra tutto visibile, e sempre contattabile e rintracciabile.
Eppure un uomo, il signor Alessandro in questo caso, può scomparire senza che se ne sappia più nulla, e senza saperne il motivo.
Nonostante tutto, ci sono zone oscure e buie nel mondo intorno a noi, e nel nostro mondo interiore.

Annunci