La seconda rivoluzione copernicana

Ascoltare l’onorevole Gasparri (PDL – AN) dare del fascista a chi gli ricorda che nella classifica preparata dalla Freedom House sulla libertà di stampa in vari Paesi, l’Italia è verso il 70^ posto è esilarante, ma anche lievemente alienante.
Chi lo intervista è un sostenitore di Beppe Grillo, ed al ragionamento che espone, Gasparri risponde dicendo che chi segue Grillo alle elezioni politiche è stato trombato (?): da questo ne consegue, nella logica copernicana di Gasparri, che la classifica di House of Freedom non è rilevante.
Il sostenitore di Grillo correttamente sottolinea che il risultato elettorale non ha niente a che fare con il problema della libertà di stampa, e allora Gasparri gli dà del fascista, perchè sminuisce il valore delle elezioni (??).
Il video è disponibile su Youtube, e contiene un gustoso siparietto di Riotta, che dà del comunista all’intervistatore.

Annunci