Se li conosci li eviti

Oggi ho completato la lettura di Se li conosci li eviti, di Gomez e Travaglio, ed. Chiarelettere.

E’ stata una lettura faticosa, ed a tratti amara.
Il libro fornisce informazioni su una lunga serie di parlamentari o futuri tali, riportando frasi celebri, trascorsi giudiziari, cambiamenti repentini di casacca, ed altre amenità.
Nel tipico spirito bipartisan che oggi tutti evocano ad ogni pie’ sospinto, i parlamentari presi in esame sono di destra e di sinistra. Il libro si conclude passando in rassegna le leggi vergogna, di destra e di sinistra.

Segnalo soltanto alcuni personaggi, qualche frase, qualche vicenda, che durante la lettura mi hanno colpito più di altri, per motivi diversi.
Indicherò solo le pagine, non riporto il testo, nella speranza che possiate sentirvi incuriositi, e vogliate leggere il testo.

Bergamini Deborah (FI), pagine 70-75. Rapporti Mediaset-RAI, in occasione delle amministrative della primavera 2005.

Bossi Umberto (Lega Nord), pagine 89-92. Una serie di impressionanti (ma antichi) giudizi del Senatùr su Silvio Berlusconi.

Gasparri Maurizio (AN), pagine 169-170. Una citazione “Il centrosinistra sta facendo solo demagogia. Noi combattiamo il terrorismo e loro candidano le mogli delle vittime:
D’Antona e Calipari… La signora Calipari, oltre ad alcuni miliardi una tantum ricevuti dopo la morte del marito, prende al mese 20.000 euro. Ora vuole anche lo stipendio da parlamentare (Il Tempo, 2 Aprile 2006).

Le leggi vergogna sono elencate, e la loro genesi narrata, da pagina 501 a pagina 567.
Le elenco:
Centro-destra
1) Falso in bilancio,
2) Rogatorie internazionali,
3) Mandato di cattura europeo,
4) Legge Cirami,
5) Lodo Maccanico,
6) Intercettazioni,
7) Niente appello per l’accusa,
8) Legge Cirielli,
9) Condoni fiscali,
10) Scudo fiscale,
11) Niente tasse sulle plusvalenze,
12) Il calcio in tv,
13) Conflitto di interesse,
14) Legge Gasparri,
15) Decreto Salva-Rete4,
16) Aiuti di Stato ai decoder,
17) …

Centro-sinistra
1) Indulto,
2) Ordinamento giudiziario,
3) Intercettazioni e bavaglio alla stampa,
4) Disegno di legge sulle tv,
5) Conflitto d’interessi,
6) …

Tra qualche giorno, nell’angolino in alto a destra “Sto leggendo”, apparirà un libro di tutt’altro genere e tema, ogni tanto bisogna disintossicarsi.

Annunci

2 pensieri su “Se li conosci li eviti

  1. Alessandro

    Mi chiedo perchè si conosca così poco dei nostri parlamentari e perchè quel poco scivoli via così facilmente dal dibattito politico. Perchè solo pochi giornalisti come Gomez e Travaglio si prendono la briga di raccogliere in maniera oggettiva questi fatti e portarli a conoscenza dei cittadini-elettori.
    Molte delle frasi che riporti hanno colpito anche me.
    Un saluto

  2. Effetto Serra

    Il silenzio è d’oro. Si cerca di non compromettere la carriera politica di nessuno. Leggi L’Espresso di due settimane fa, sulle parole di un collaboratore in tema di camorra e politica. Si fa un nome elevato (per carità, tutto da dimostrare), ma i telegiornali ne hanno parlato, i politici si sono mossi?

I commenti sono chiusi.