Lodo Alfano: firma, e fermali

Ho cercato con molta pazienza nel blog di Antonio Di Pietro, per sapere dove era possibile firmare per chiedere un referendum sul Lodo Alfano.

Nella mia città, ho trovato un piccolo tavolo, con quattro persone serie serie che non fermavano la gente che passava per chiedere una firma: prima di me hanno firmato altri, dopo di me, altri si sono fermati, senza bisogno di essere invitati a farlo.

Pare di capire che non tutti sono disinformati: ovviamente tra chi sa che è in corso la raccolta delle firme, avviata dall’Italia dei Valori, non tutti vorranno aderire, e questo è normale e giusto.

Ho pensato a quale atmosfera avrei trovato al tavolo, se anche il Partito Democratico avesse aderito.

Un peccato.

Con i se non si fa la storia, lo sappiamo tutti.

La mia firma l’ho messa, mi piacerebbe sapere che darà qualche frutto.

Annunci