The Guardian: via il feed dal blog

Non amo la cronaca nera, non amo i media che ci torturano con vicende giudiziarie intorno all’omicidio di sfortunati sconosciuti, per settimane e mesi.

Il caso di Meredith Kercher è una di queste storie.

The Guardian pubblica in continuazione articoli, e naturalmente può continuare a farlo.

Preferisco però togliere il feed di The Guardian dal blog, non ne posso più.

Annunci

3 pensieri su “The Guardian: via il feed dal blog

  1. qualcuno le chiama armi di distrazione di massa….per togliere l’attenzione da ben più importanti argomenti politici….certo è raccrapicciante accanirsi in questo modo in vicende che tutto sommato dovrebbero restare private, innanzi tutto per rispetto al dolore dei famigliari delle vittime….
    un saluto

  2. Hermes

    Evidentemente i responsabili dei Media ritengono che la cronoca nera aumenti le vendite dei giornali (l’audience in TV) e certamente hanno ragione, ma …. deontologia vorrebbe che ci fosse il senso del limite nel riportare i fatti di cronoca: un giornalista degno di questo nome non potrebbe mai avvicinarsi ad un congiunto di un deceduto (per qualunque causa) e chiedergli, a muso duro: lei cosa ne pensa?
    Ogni operatore culturale dovrebbe sempre tener presente che la sua funzione non è solo quella di informare, ma anche quella di contribuire a migliorare la qualità del tessuto sociale in cui vive.
    Il deficit di cultura oggi è spaventoso! Contano solo i “danè”!

  3. La cronaca nera attira sempre l’occhio morboso, probabilmente sarà sempre così. Se venissimo informati con lo stesso livello di dettaglio anche su altri processi non sarebbe male. Non vorrei sbagliare, ma mi è parso che nell’anteprima di una nota trasmissione televisiva di “approfondimento” che non amo seguire, sia apparso un plastico dell’appartamento nel quale si è consumato il delitto di Perugia. Difficile non pensare a quando, nella stessa trasmissione, appariva il plastico della nota casa di Cogne…. Un saluto ad entrambi. Grazie per i vostri commenti.

I commenti sono chiusi.