Antonio Fazio

“Maria Cristina Rosati, moglie di Antonio Fazio, l’aveva previsto:”State tranquilli – aveva detto cercando di rassicurare alcuni parenti stretti dopo le dimissioni del marito dall’incarico di Governatore della Banca d’Italia -. Appena le acque si saranno calmate, Antonio riceverà un incarico prestigioso”. Da allora sono passati quasi tre anni e le grandi manovre per il grande ritorno sono in corso. Tanto che il nome di Fazio circola persino per la presidenza dello IOR. […]

Nonostante ciò, oltre Tevere resta prevalente il partito di chi getta acqua sul fuoco dei sostenitori di Fazio nel nome della prudenza. Lo fa ricordando che l’ex Governatore è imputato in due inchieste del Tribunale di Milano sulla scalata della Popolare di Lodi all’Antonveneta e su quella alla BNL (la prima udienza preliminare si è svolta giovedì scorso [30 ottobre, n.d.b.] e il pubblico ministero Luigi Orsi ritiene Fazio responsabile di concorso in aggiotaggio […]

L’ex Governatore può contare sulla fiducia che hanno in lui i cattolici tradizionalisti dei Legionari di Cristo, in cui si riconoscono la moglie e una delle figlie, Maria Chiara, consacrata del Regnum Christi, l’affiliazione di maggior impegno del movimento.”

L’articolo completo, di Fabio Tamburini, è su Il Sole 24 Ore di sabato 1 Novembre 2008, a pagina 22, nella rubrica No Comment.

Annunci