Il ritorno del Principe

“Se la folla governata può credersi uguale al piccolo numero che governa, non c’è più governo. Il potere deve essere fuori dalla portata di comprensione della folla dei governati. L’autorità deve essere tenuta costantemente al di sopra del giudizio critico mediante gli strumenti psicologici della religione, del patriottismo, della tradizione, del pregiudizio.”

“Non bisogna coltivare la ragione del popolo ma i suoi sentimenti: occorre dunque dirigerlo, e formare il suo cuore e non la sua ragione. Esso deve essere tenuto nel suo stato naturale di debolezza: leggere e scrivere non conviene alla felicità fisica e morale del popolo, anzi non corrisponde nemmeno al suo interesse.”

Il ritorno del Principe, Saverio Lodato e Roberto Scarpinato. Chiarelettere (pagg. 16-17).

Annunci