Scuola pubblica, decreto Gelmini, Partito Democratico, IDV, PRC, Verdi, raccolta firme, referendum

cancelliamola

“Promuoveremo un referendum per abrogare il decreto Gelmini sulla scuola. Questo l’annuncio fatto da Walter Veltroni a nome del PD ai giornalisti a poche ore dall’approvazione della legge al Senato. Una risposta all’intransigente arroganza del governo.”

“Non siamo persone aduse a usare questo strumento facilmente, – spiega Veltroni – lo facciamo perché pensiamo che sia in gioco l’idea stessa del futuro del paese, perciò ne abbiamo discusso e abbiamo deciso senza esitazione”.

“Partiamo subito con la raccolta delle firme – dice Rosy Bindi – E’ giusto affiancare la protesta degli studenti con un’iniziativa politica che renda evidente la profonda distanza che c’e’ tra questo governo e i bisogni reali del paese”.

“Sulla necessità di mettere in moto immediatamente la macchina referendaria è d’accordo anche Claudio Fava, segretario nazionale di Sd: “si deve partire subito con la costituzione di un comitato referendario e con la raccolta delle firme per promuovere un referendum che spazzi via le vergogne legislative della Gelmini”. Anche Di Pietro promette che ”dal giorno dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della famigerata legge Gelmini” anche l’Idv raccoglierà le firme “contro questa arrogante legge che umilia milioni di famiglie, studenti e insegnanti che, in questi giorni, hanno cercato inutilmente di far aprire gli occhi e sturare le orecchie -conclude Di Pietro– a questo governo cieco e sordo”.
D’altronde, sostiene il segretario del Prc, Paolo Ferrero, Il referendum per abrogare la legge Gelmini sulla scuola è “un buon modo per sturare le orecchie del governo, sordo alle richieste degli studenti, degli insegnanti e dei genitori, in modo da togliere di torno questa legge vergogna”.

Anche per Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia, “è indispensabile e sacrosanto replicare con la raccolta delle firme”. Questa è la risposta – spiega in una nota – ”all’arroganza” di chi ha voluto umiliare le giovani generazioni e ferire “i diritti di studenti, insegnati e ricercatori”. Sulla stessa linea anche i Verdi“.

Il testo completo sul sito del PD.

Di queste firme non ho saputo più nulla, e così oggi ho inviato una mail al PD, ed a Italia dei Valori. Se avrò altre notizie, ve lo farò sapere. Se le avete voi, informatemi. Grazie.

Annunci

2 pensieri su “Scuola pubblica, decreto Gelmini, Partito Democratico, IDV, PRC, Verdi, raccolta firme, referendum

  1. Pingback: Una domanda alla Senatrice Mariangela Bastico, Partito Democratico, sulla scuola « Anidride carbonica

  2. Pingback: La Senatrice Mariangela Bastico, PD, risponde sulla scuola « Anidride carbonica

I commenti sono chiusi.