Roberto Scarpinato: la mafia, il potere, la cultura

Scarpinato_mafia

Un gelido post di Roberto Scarpinato, sulla mafia, il potere, la cultura, pubblicato sul blog UGUALE PER TUTTI.

Da leggere con attenzione.

“Se provate a chiedere a un fruitore medio di fiction e di film sulla mafia che idea si sia fatto della stessa, vi sentirete sciorinare i nomi dei soliti noti: Riina, Provenzano, i casalesi e via elencando.

Sentirete evocare frammenti di una storia di bassa macelleria criminale, intessuta di omicidi, cadaveri sciolti nell’acido, estorsioni, traffici di stupefacenti, di cui sono esclusivi protagonisti personaggi di questa risma: gente che viene dalla campagna o dai quartieri degradati delle città, e che si esprime in un italiano approssimativo.

Una storia di brutti sporchi e cattivi, e sullo sfondo la complicità di qualche colletto bianco, di qualche pecora nera appartenente al mondo della gente “normale”. Ma, del resto, in quale famiglia non esiste qualche pecora nera?” (leggi tutto)

Annunci

2 pensieri su “Roberto Scarpinato: la mafia, il potere, la cultura

  1. Grazie per avere publicato questo articolo. Il libro di Roberto Sarpinato uscira in francia credo il mese prossimo.
    j’iame beaucoup votre blog;
    Elle

I commenti sono chiusi.