Libertà di stampa in Italia: l’appello di tre giuristi. Cordero, Rodotà, Zagrebelsky

Appello_libertà_di_stampa

“L’attacco a “Repubblica“, di cui la citazione in giudizio per diffamazione è solo l’ultimo episodio, è interpretabile soltanto come un tentativo di ridurre al silenzio la libera stampa, di anestetizzare l’opinione pubblica, di isolarci dalla circolazione internazionale delle informazioni, in definitiva di fare del nostro Paese un’eccezione della democrazia.” (leggi tutto)

Le 10 domande poste da La Repubblica al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

L’inserto de La Repubblica sulla libertà di stampa, pubblicato il 1/09/2009, con articoli interessanti, ed una piccola bibliografia di testi consigliati sull’argomento.

Annunci

2 pensieri su “Libertà di stampa in Italia: l’appello di tre giuristi. Cordero, Rodotà, Zagrebelsky

  1. Yulius

    Partendo dal presupposto che ho firmato l’appello, volevo segnalare questo articolo

    http://www.loccidentale.it/articolo/sting,+l%27appello+e+la+%22editorial+suasion%22+di+repubblica.0078493

    in cui si parla di Sting, la sua firma all’appello commentata da Repubblica, ed una riflessione sull’intervista postuma dello stesso giornale, le motivazioni che avrebbero potuto esserci dietro alla sua firma ed a quella di altri distinti personaggi famosi (del tutto opinabili…). Che ne pensate???

  2. anidridecarbonica

    Caro Yulius,
    ti ringrazio molto per essere intervenuto nel mio blog, e su un post che tocca un tema per me molto importante. Ho letto l’articolo che hai linkato. Due osservazioni: Sting vive in Italia da molti anni, e ritengo per questo che conosca abbastanza il nostro Paese, la qualità della nostra stampa, il contesto politico nel quale viviamo. La carriera ed il successo di Sting sono tali, e peraltro non limitati al nostro Paese, da fugare ogni dubbio di timore di stroncatura.
    L’autore dell’articolo che hai linkato dimentica che gli organi di informazione europei hanno qualificati corrispondenti in Italia, che, a differenza dei nostri telegiornali, informano i loro lettori o telespettatori su quanto accade da noi. Siamo uno dei Paesi dell’Unione Europea, non scordiamocelo. Buona giornata.

I commenti sono chiusi.