L’apertura dell’anno scolastico è imminente: Luciana Littizzetto cosa ne pensa?

Qualche risata non guasta mai.

Certo, se pensiamo che l’innalzamento del numero massimo degli alunni per classe e la riduzione del numero di ore di insegnamento per alcune discipline, ad esempio l’italiano*, manderanno in strada molte migliaia di precari che in alcuni casi lavorano da decenni nella scuola, c’è solo da piangere.

*Ma non dobbiamo innalzare il nostro livello culturale? Riducendo le ore di insegnamento, e con classi di 30-31 alunni pensate che ciò sia possibile?

Annunci