Santanchè, Annozero “Non solo odio”


Ad Annozero (“Non solo odio“) c’è tra gli ospiti l’On. Daniela Santanchè, Sottosegretario per l’Attuazione del Programma di Governo.
Ascolto di tanto in tanto interventi che mi sembrano fuori tema, o almeno eccentrici.
A Santoro dice che è una persona buona (?), a Luigi De Magistris dà del mafioso (?), si scaglia contro Marco Travaglio colpevole di aver ricordato come vengono nominati i membri della Corte Costituzionale (una lezione di quella che una volta a scuola veniva definita Educazione Civica).
Cita tra i Presidenti della Repubblica Eugenio Scalfari (ma non era il fondatore de La Repubblica?), poi afferma che Scalfari è il datore di lavoro di Travaglio (cosa c’entra con la Corte Costituzionale? E Travaglio non lavora per Il Fatto Quotidiano?).
Appena vede Vauro (che non sta percependo compensi dalla Rai, non avendo ancora, come Travaglio, un contratto) afferma che è una novità che lavori gratis (è una stranezza essere retribuiti per un’attività lavorativa?).
Cita anche i suoi capelli, che in un’altra puntata di Annozero le sono stati tirati da qualcuno del pubblico (Angela Napoli in collegamento da Reggio Calabria le segnala che laggiù “tirano” i bazooka), ed infine dice a De Magistris, il “mafioso” di cui sopra, che il suo livello politico è talmente basso che lei per mettersi sul suo piano deve togliersi i tacchi.
Leggo sul curriculum del Sottosegretario che “E’ Presidente […] della Consulta della Moda della Provincia di Milano”.
Mi viene un dubbio: se per essere sullo stesso piano basta togliersi un paio di scarpe, tra i due non deve esserci una grossa differenza, o no?

Ho molto gradito l’intervento di un cittadino, Duccio Facchini, che ha ben rappresentato il punto di vista di tanti comuni mortali (non sto andando fuori tema, ascolterete il Sottosegretario esprimere anche in questo caso le sue valutazioni). Buona tele-visione.

Altri post dedicati all’On. Santachè.

Annunci

2 pensieri su “Santanchè, Annozero “Non solo odio”

  1. MARY ANGY LEONE

    […] Sei la vergogna delle donne ke dici di difendere e rappresentare ….. con che faccia insulti gli uomini che fanno sesso a pagamento con le prostitute … Dichiarando di schifare certa gente e pretendendo che se presi in flagrante debbano esser puniti legalmente e poi tuteli i diritti e difendi il tuo ”padrone” ke avendo senz’altro meno bisogno di parte di quella gente ke tu tanto disprezzi paga giovani ragazze x il gusto di trasgredire….. proprio in questo momento in diretta su canale cinque, convinta e decisa,dichiari:”Chi sbaglia è giusto che paghi”…. e poi tu e i tuoi compari vi affannate tanto trascurando cose realmente importanti x l’intero paese per evitare che finalmente cominci a pagare chi finora ha tanto sbagliato. CHE SCHIFO!!!! LA COERENZA DOV’e?

  2. Anidride Carbonica

    Cara Mary Angy Leone,
    grazie per il tuo commento. Mi sono permesso, e spero non me ne vorrai, di togliere un paio di aggettivi che mi sono sembrati troppo forti, almeno rispetto allo stile di scrittura adottato in questo blog. Un saluto cordiale.

I commenti sono chiusi.