Renato Brunetta a Servizio Pubblico

Nella puntata di Servizio Pubblico di stasera è ospite Renato Brunetta.

L’ex-Ministro della Funzione Pubblica interviene nella discussione sulla crisi finanziaria, e sul futuro dell’euro.

Della sua attività di Ministro ricordiamo le sortite contro i cittadini di centrosinistra, contro i dipendenti pubblici, contro i precari, ed il suo sogno di ricevere un premio Nobel per l’economia, per inspiegati meriti.

Come tutti i colleghi del Governo Berlusconi, ha dovuto lasciare il posto per manifesta incapacità a gestire l’attuale crisi economica al Governo Monti, peraltro in compagnia dell‘opposizione tutta.

Come sostenitore di Servizio Pubblico, la meritoria trasmissione di Michele Santoro, ritengo che per essere invitati si debba essere culturalmente attrezzati per fornire ai telespettatori elementi di conoscenza e giudizio su temi di interesse generale.

Non è detto che Renato Brunetta non disponga di un siffatto bagaglio culturale, ma è certo che non è stato in grado di esprimerlo durante la sua attività di governo.

Servizio Pubblico non è la RAI, non è necessario rispettare alcun bilancino politico, si cerchi solo la comprovata qualità.

Annunci